La “perla del Tirreno” o ancora da più anni ormai la “città del peperoncino”, in questo modo si identifica la splendida cittadina di Diamante, nel centro della Riviera dei Cedri. Già dal 1500 si rilevano tracce della Diamante attuale, nata come roccaforte di difesa è stata poi sede estiva di benestanti amalfitani e sorrentini che l’hanno scelta per il meraviglioso clima, per le ricchezze naturali e per la possibilità di floridi commerci.

Diamante ha nel suo territorio anche la seconda isola della Calabria, l’isola di Cirella che a pochi metri dalla riva mette in mostra tutta la sua bellezza.
Negli anni ottanta grazie al pittore Nani Ranzetti nasce la campagna dei murales grazie alla quale 83 artisti hanno decorato le mura del centro storico con affreschi di mirabile valore. Passeggiare per le viuzze del centro storico è veramente coinvolgente, i negozi e le botteghe di paese, le vie strette, i murales, il meraviglioso lungomare sono gli ingredienti perfetti, e se poi manca la ciliegina sulla torta basta fermarsi a gustare una granita al cedro o un gelato al tartufo artigianale.
Da visitare oltre alle bellezze elencate la chiesa dell’Immacolata Concezione risalente al XVII secolo, il Mausoleo Romano del III secolo d.c.
Due sono gli appuntamenti più belli con la città di Diamante, uno scaro e uno profano. Ad Agosto si festeggia l’ Immacolata Concezione, si narra che una statua della Madonna arrivo in città su un bastimento che rimase incagliato sulla costa, la statua fu portata nella chiesa del paese e li rimase per una notte, il parroco il giorno dopo notò che la statua aveva cambiato postura, non aveva più le braccia incrociate ma aveva una mano alzata con tre dita aperte in segno di benedizione, da allora l’IMMACOLATA concezione protegge la citta di Diamante.

Cosa Visitare a Diamante

diamante 1
diamante 2
diamante 3
diamante 4
diamante 5
diamante 6

Vai all'inizio della pagina